Marco Zanuso jr | Alfabeto,
un nuovo linguaggio per Expo Milano 2015

Marco Zanuso jr, con Giuseppe Raboni e Francesco Dondina, presenta Alfabeto, progetto di camouflage per Expo Milano 2015, in collaborazione con la Triennale di Milano, dedicato alle biglietterie. Sagome ritagliate che traggono ispirazione dal logo Expo, trasformandone le lettere e i numeri in simboli riconducibili a forme primarie come cerchi, quadrati, triangoli, rettangoli.

Una sorta di alfabeto inventato, un po’ arcaico e misterioso ma anche colorato e decorativo, che esprime la molteplicità di popoli, lingue e culture che partecipano a Expo. Un linguaggio universale e senza tempo creato per accogliere i visitatori di tutto il mondo.

Le forme sono incise su pannelli lavorati, a base di cemento e fibra di legno, rivestendo e dando un nuovo aspetto ai tre gruppi di container prefabbricati che fungono da biglietterie e da accesso al sito espositivo.

Il progetto di Marco Zanuso jr, Giuseppe Raboni e Francesco Dondina vuole unire impatto estetico e funzionalità: ogni sagoma è ritagliata in corrispondenza di una postazione di vendita ed è studiata per garantire la massima praticità sia per il pubblico sia per gli addetti alla biglietteria. Al di sopra delle finestre, display permettono di comunicare le informazioni di servizio.