Lo Squero, auditorium dell’Isola di San Giorgio Maggiore

La Fondazione Giorgio Cini ha presentato un nuovo spazio per la musica a Venezia: lo Squero dell’Isola di San Giorgio Maggiore. Antica officina per la riparazione delle imbarcazioni, la struttura è stata ora trasformata in un moderno e suggestivo auditorium, grazie all’intervento degli architetti Cattaruzza e Millosevich e con il contributo del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche del Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Virginio Bruni Tedeschi.

Grazie alla sua eccezionale acustica e alla sua posizione privilegiata che si affaccia direttamente sulla laguna, lo Squero dell’Isola di San Giorgio Maggiore è uno spazio unico che accorda musica e immagine. Di fronte alla platea e alle spalle dei musicisti, le pareti di vetro, come quinte naturali, aprono uno straordinario scorcio sulla laguna offrendo allo spettatore la possibilità di vivere l’esperienza unica di un concerto “a bordo d’acqua”.

La concert hall da 200 posti sarà inaugurata il 23 aprile con il primo di sei concerti che vedranno l’esecuzione integrale dei “Quartetti per archi” di Ludwig van Beethoven, evento organizzato in collaborazione con il Quartetto di Venezia e l’associazione Asolo Musica.