INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
Esperienze di luce e design
Archivio: People

Esperienze di luce e design

Le suggestive installazioni in vetro del casinò di Sochi in Russia sono state realizzate da Lasvit in collaborazione con Dalton Steelman Arias & Anderson (DSAA)
Data Pubblicazione: 16 March 2017

Il Sochi Casino and Resort costituisce un esempio eccellente dell’eclettica attività di Lasvit, azienda ceca di design che produce lussuosa arte vetraria contemporanea, che va dalla produzione di installazioni high-tech in movimento, alle sculture luminose progettate su misura, a esclusivi elementi architettonici in vetro.

 

Al loro ingresso nella lobby, i visitatori sono accolti da Supernova, installazione cinetica interattiva, ideata da Petra Krausova e composta di elementi di vetro trasparente con una texture di linee che, muovendosi secondo diverse angolature, crea affascinanti disegni di luce.

 

Nell’High Limit Zone sono installati due pannelli del Lasvit Crystal Wall, elementi divisori progettato per unire la bellezza del cristallo ceco alla pratica versatilità dell’elemento architettonico.

Fra i due pannelli, una maestosa installazione luminosa in cristallo di Monika Pacikova adorna il soffitto.

Lungo quasi sei metri, questo lampadario di forma ellittica è composto da più di 150.000 perle di vetro, legate e appese secondo intricati disegni che creano l’effetto di un tessuto ripiegato. Il cristallo risplende sotto un centinaio di sorgenti luminose, creando effetti arcobaleno.

 

Infine, Stepan Gudev ha creato un’installazione su misura per la reception del casinò.

Il pannello è ispirato alle montagne di Krasnaya Polyana, con le loro vette innevate e le piste da sci. L’installazione, alta più di tre metri, è composta da fritte di vetro con gradienti di colore.

Previous Next
Now Reading:
Dialogue House
Archivio: People

Dialogue House

Lo studio Wendell Burnette Architects ha scelto la pietra di Vicenza di Grassi Pietre per la stanza da bagno di un inedito progetto ai piedi delle Echo Mountains in Arizona
Data Pubblicazione: 16 March 2017

L’avveniristica e suggestiva Dialogue House è stato concepita da Wendell Burnette Architects con due volumi di luce – una calda e una fredda – una parte focalizzata verso l’esterno per ampliare l’orizzonte, l’altra verso l’alto.

 

Il celebre studio di Phoenix ha scelto per il bagno padronale la preziosa pietra di Vicenza bianco avorio di Grassi Pietre per le sue caratteristiche peculiari: la bellezza della sua naturalezza, l’eleganza materica, la complessità armonica.

 

La raffinata nuance bianco avorio si inserisce perfettamente nel contesto, in particolare accostata ai pavimenti in legno e pietra dell’abitazione.

L’uniformità e il calore della tonalità amplificano la percezione degli spazi con un minimo ingombro.

 

Previous Next
Now Reading:
Una Guest House per Porto
Archivio: People

Una Guest House per Porto

L'architetto Gianfranco Fenizia apre nel centro della città portoghese Palacio Fenizia
Data Pubblicazione: 15 March 2017

Palácio Fenizia è una Guest House nel centro storico di Porto, nel quartiere Bonfim e vicino alla Rua Santa Catarina, una delle strade più animate della città portoghese.

Composto da 5 ampie suite, Palácio Fenizia occupa una superficie di 800 mq totali, suddivisi in 550 mq di palazzo adiacenti un giardino sul retro e una dependance nel fondo.

L’edificio si presenta con una facciata rivestita da azulejos, all’interno pareti e soffitti sono un gioco di alternanza tra piastrelle, wall papers e stucchi creando continuità tra interno ed esterno, le suite accolgono gli ospiti tra comfort e design.

Il giardino sul retro è un elegante spazio all’aperto che completa l’edificio, dove è possibile prendere un aperitivo e rilassarsi dopo una giornata a spasso per la città.

Previous Next
Now Reading:
Texture 3D
Archivio: People

Texture 3D

Data Pubblicazione: 15 March 2017

Lg Hausys presenta Hi-Macs Structura®, un progetto che va oltre le possibilità progettuali fornite da Hi-Macs®.

Le nuove superfici sono arricchite da texture 3D personalizzabili: le lastre sono disponibili in 10 diverse sfumature di colore e in altrettante texture standard, che simulano l’effetto modellante del vento (Air Stream), il movimento della sabbia (Dunes), la disposizione asimmetrica dei ciottolati (Zen), o replicano composizioni geometriche e non, con punti a rilievo (Dots), reticolati di rette (Grid), rombi (Fabric) e altro.

Hi-Macs Structura® trova impiego come rivestimento per pareti interne (anche docce, bagni, spa), o esterne, per dettagli o intere facciate visibili anche dalle grandi distanze, e in grado di sopportare l’effetto del tempo e degli agenti atmosferici.

Previous Next