INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
Light office
Archivio: People

Light office

Lapalma è tra le aziende scelte da Degw per arredare gli spazi interni della Microsoft House di Milano, l’iconico edificio di Herzog & de Meuron inaugurato lo scorso febbraio
Data Pubblicazione: 19 June 2017

Il progetto di interior design firmato Degw rispecchia i valori di Microsoft: apertura, visibilità, flessibilità, energia, dinamismo e innovazione.

Il progetto nel dettaglio a questo link http://www.internimagazine.it/news/showroom/new-world-of-work/?

 

L’interior design è votato alla valorizzazione delle eccellenze del made in Italy.

Tra queste anche Lapalma, azienda specializzata negli arredi per la casa e per il contract, che da diversi anni porta avanti una approfondita ricerca attorno al cosiddetto light office.

Un’indagine sui nuovi scenari progettuali per l’ufficio che dialoga perfettamente con il nuovo modello di lavoro sostenuto da Microsoft.

Dall’home-office all’office-home, la parola d’ordine per Lapalma è oggi più che mai integrazione: la progettazione abbandona la dimensione individuale per orientarsi su scenari improntati alla collettività.

Dalle postazioni singole si passa a veri e propri sistemi con proposte flessibili e modulari in grado di integrarsi all’architettura esistente.

L’ambiente ufficio è pensato per la condivisione, l’incontro, il relax e il team-working. E richiede spazi improntati alla dinamicità.

 

Per la Microsoft House di Milano sono stati scelti: il sistema versatile di sedute componibili Add firmato da Francesco Rota, lo sgabello Miunn, design Karri Monni, il tavolo sistemico Fork disegnato da Tomoya Tabuchi e i tavolini, Brio e Yo, entrambi firmati da Romano Marcato.

 

Previous Next
Now Reading:
70 Gocce
Archivio: People

70 Gocce

I settant'anni di Vismaravetro
Data Pubblicazione: 16 June 2017

Vismaravetro compie settant’anni. Dal 1947, anno in cui Elia Vismara fonda l’azienda, a oggi accadono molte cose e il risultato è un marchio riconosciuto per la qualità e la capacità di rinnovare una tipologia produttiva (la cabina doccia) che, apparentemente, non lascia grande spazio alla diversificazione.

Il merito va innanzi tutto all’ingegner Vismara, che rappresenta la seconda generazione di Vismaravetro insieme alla moglie Elisa Giussani. Oggi la coppia è affiancata da Elia e Stefano, che proseguono il lavoro in un’azienda a impianto decisamente famigliare.

C’è un altro Elia, quindi, a festeggiare i settant’anni: il nipote del fondatore. E per celebrare l’anniversario ha deciso di fare qualcosa che non è un prodotto.

Matteo Ragni, interpellato per sperimentare sui decori per le cabine doccia, inizia una ricerca spontanea intorno a un pattern che ricorda i decori più classici dell’italianità e che gioca con l’ossessione per il non sense prospettico. Un’architettura fatta di sette strutture concentriche, come gli anelli che si contano per conoscere gli anni di un albero.

Non è un prodotto, è un disegno. Un segno che racconta il carattere curioso di certa produzione brianzola. Un decoro che non si è sicuri di poter ottenere sul vetro. Così, seguendo un’idea dello Studio Romanoassociati, Alberto Casiraghy (poeta, editore di piccoli libri d’arte) si inventa un aforisma, un disegno, un decoro.

E alla fine si può regalare un piccolo prezioso libro intitolato Settanta gocce, Edizioni Pulcinoelefante, edito in settanta copie. Disegno di Matteo Ragni, aforisma di Elisa Massoni, saggezza e genialità di Alberto Casiraghy. Committente: Vismaravetro.

Previous Next
Now Reading:
La Color Boutique
Archivio: People

La Color Boutique

Novacolor ha registrato nel 2016 un aumento delle vendite (+9,4%)

Dopo aver ampliato la sede produttiva di Forlì ha elevato il capitale sociale per supportare l’espansione internazionale, ponendo le basi per ulteriori investimenti
Data Pubblicazione: 16 June 2017

Novacolor, l’azienda del Gruppo San Marco di Venezia specializzata sia in finiture decorative per interni ed esterni, sia in rivestimenti per facciate moderne e palazzi storici, ha registrato nel 2016 un importante aumento delle vendite (+9,43% rispetto al 2015) forte anche delle volontà del gruppo di mantenere la produzione in Italia, a Forlì, e di investire su un nuovo stabilimento di oltre 9000 metri quadri.

 

L’aumento del capitale da 100.000 euro a un milione di euro è una delle azioni messe in campo dal Gruppo San Marco per supportare lo sviluppo commerciale  di Novacolor sia in Italia che all’estero, e per effettuare  investimenti mirati sui mercati del Medio Oriente e del Far East.

 

 

Previous Next
Now Reading:
Colazione sulla Drôme Provençale
Archivio: People

Colazione sulla Drôme Provençale

Le collezioni Minà e Natural Skin di Minacciolo arredano la sala colazione e gli spazi comuni del bed & breakfast Mas de l'Adret, nella Francia meridionale
Data Pubblicazione: 15 June 2017

Isolata dal villaggio e adagiata su una collina circondata da lavanda, il relais Mas de l’Adret offre una vista panoramica sulla Lez Valley e sul Mont Ventoux.

 

Un posto di suggestivo fascino in cui Minà di Minacciolo è protagonista della cucina in cui vengono preparate le colazioni e i pranzi della tradizione francese. Elementi connotanti Mammut, la cappa aspirante da pavimento e le inconfondibili manopole rosse e nere.

 

Il bancone della reception, realizzato con Natural Skin, si trasforma in piano per riporre le pietanze della colazione, contribuendo alla creazione di un ambiente molto familiare.

Inoltre, i volumi della collezione di Minacciolo dividono gli spazi, offrendo funzionalità e contenimento.

 

Un elegante concetto di bed & breakfast inserito in un incantevole contesto naturale, ripreso dall’architettura e reso contemporaneo da dettagli strutturali e d’arredo.

Previous Next