Reduce dal successo al Salone del Mobile 2015 dove era stata condivisa con il pubblico un’anteprima, la collezione Ademar firmata da Giulio Iacchetti per Bross viene presentata alla stampa italiana e internazionale nella sua versione completa.

L’azienda friulana, fondata nel 1981 e conosciuta per l’alto grado di sartorialità dei propri prodotti d’arredo, ha affidato a Giulio Iacchetti il compito di sviluppare in una nuova e accattivante collezione la filosofia del brand diretto da Lara Dorbolò.

La creazione dell’eclettico designer cremonese è un omaggio alla tavola come luogo dove stare in compagnia e vivere i rapporti umani. Il nome, Ademar, infatti in longobardo significa grande per la nobiltà, e suggerisce un programma di tavoli importanti, dalla dimensione generosa, in grado di ospitare comodamente otto persone e improntato al tema della convivialità.

La forma elissoidale o circolare del piano consente a tutte le persone raccolte di potersi guardare negli occhi e dialogare in modo partecipato. Quattro profonde smussature caratterizzano la superficie inferiore del piano: ne deriva un profilo più sottile e di altezza variabile che rende poco percepibile il suo vero spessore. Le gambe, in massello di rovere, sostengono quindi il piano secondo una logica organica e di perfetta continuità progettuale.

Disponibile in differenti dimensioni (2800 x 1300 mm, 2200 x 1200 mm) e nella versione circolare (diametro 1400 mm) Ademar è proposta in varie combinazioni di essenze e materiali, tra cui il Marmo di Carrara, il rovere e il noce canaletto.

Alla famiglia di tavoli da pranzo si aggiunge infine una serie di coffe table dotati delle medesime caratteristiche e che possono adattarsi a ogni ambiente, dal contract al residenziale.