Impatto zero

A Treviso, Stefano Boeri Architetti firma un nuovo progetto di rigenerazione urbana con i laterizi Wienerberger

 

Le soluzioni rettificate del più grande produttore mondiale di laterizi sono state scelte per la realizzazione di Cà delle Alzaie, nuovo complesso residenziale a impatto zero vicino al centro di Treviso.

Da sempre in prima linea nella realizzazione di soluzioni costruttive altamente innovative e sostenibili, Wienerberger riconferma il proprio impegno per un’edilizia sempre più efficiente e di qualità partecipando al nuovo progetto di recupero e rigenerazione urbana dello studio Stefano Boeri Architetti.

Gli edifici saranno rigorosamente a impatto zero e orientati al massimo risparmio energetico grazie a un isolamento termico duraturo ed efficiente, assicurato dalle soluzioni in laterizio di Wienerberger. La microporosità dei laterizi, ottenuta con farine di legno vergini e miscele di fibre vegetali, garantisce, infatti, ottimi livelli di comfort. Inoltre, grazie al sistema di rettifica che consente di realizzare giunti di malta di appena 1 mm di spessore, si elimina il ponte termico tra un corso e l’altro, per prestazioni termiche ancora più elevate.