Geberit cresce e investe in Italia

Il 2016 si è chiuso positivamente per il Gruppo Geberit che ha visto una crescita del 8,3% rispetto al 2015 con un fatturato di 2.580 miliardi di euro.

In particolare l’ultimo trimestre ha segnato una crescita del 2,5% con vendite per  584,64 miliardi di euro. La crescita organica del Gruppo è stata del 6,4% con un +3,9% sul mercato italiano.

Un dato non scontato vista la difficolta del settore edilizio in generale ma anche la complessità dell’integrazione di una realtà storica come Pozzi-Ginori, vero e proprio marchio-icona della progettazione dell’area bagno.

 

Il merito va agli investimenti fatti in questi ultimi anni e allo sviluppo di prodotti innovativi e di altissima qualità, ma anche all’implementazione di un servizio rivolto a tutte le categorie professionali a cui facciamo riferimento: dall’installatore al progettista di impianti, dall’architetto all’utente finale” spiega Giorgio Castiglioni, direttore generale Geberit Group. 

“Con la recente acquisizione di Pozzi-Ginori, e grazie alla sua indiscussa notorietà di marca, Geberit ha contribuito inoltre a rafforzare e implementare la propria Brand Awareness”.