La luce della Sicilia

Dopo un sapiente restauro conservativo, apre Domus Sbirciò, una classica casa siciliana nel centro storico di Modica reinterpretata in chiava contemporanea.

Un omaggio alla città, la dimora di charme, semplice ma ricercata in ogni dettaglio, è stata recuperata, sia negli interni che negli esterni, mantenendo l’anima originaria.

Il progetto, curato dall’ingegner Giancarlo Leone con l’apporto imprescindibile di artigiani locali, ha portato alla luce spazi che il tempo aveva nascosto, come la grotta-cisterna nei locali adiacenti al patio.

La conformazione degli spazi induce a sbirciare – appunto – Modica nei suoi scorci. Il tutto immerso in una luce avvolgente, la luce della Sicilia.

A connotare Domus Sbirciò i materiali locali – Pietra di Modicapietra pece – le finiture dalle nuance naturali e gli arredi dal design sobrio ed elegante. Una nota di colore è data da alcuni oggetti provenienti da lunghi soggiorni nel Sud e Centro America.

Sia nella fase di ristrutturazione che nella scelta degli arredi e complementi è stata data grande attenzione all’utilizzo di elementi naturali in linea con la sensibilità sostenibile dei proprietari. 

Domus Sbirciò dispone di due suite, ciascuna con letto matrimoniale e bagno annesso.

Grazie al recupero delle cementine e agli alti soffitti, una delle due camere si distingue per l’atmosfera calda e riservata; l’altra è caratterizzata da un grande letto in muratura.

La cucina moderna è aperta su una grande terrazzaCompleta gli interni un piccolo studio e area relax.

L’esterno della casa ha comportato un lungo lavoro di ristrutturazione e rimodulazione degli spazi. Rispetto all’impianto originale è stato creato un grande ambiente comunicante che comprende il pozzo, il patio e la sala relax.

All’interno della sala, la grotta-cantina regala un fascino suggestivo a tutto l’ambiente. 

Informazioni: mail: domussbircio@gmail.com   – Pagina facebook:  https://www.facebook.com/domussbircio/