Dadalìa

Nel centro storico di Palermo un’osteria che dialoga con l’esterno

 

Dalla ristrutturazione di un’antica bottega, nasce Dadalìa, un’osteria nel cuore del centro storico di Palermo, all’interno del mercato della Vucciria.

Il locale si trova al piano terreno di un edificio del 1850. L’ambiente presenta una pianta quadrangolare che si sviluppa in larghezza e tre ingressi al livello stradale. La richiesta del proprietario era quella di avere un ristorante in grado di dialogare con l’esterno, dotato di cucina a vista, dall’atmosfera accogliente e informale, un luogo in cui gustare piatti della cucina locale.

Gli architetti dello Studio DiDeA Architetti Associati hanno raccolto la richiesta immaginando un ambiente neutro aperto sulla vita del mercato, il protagonista del quartiere. L’interno è rivestito da una resina grigia che prosegue su pavimento, pareti e sul soffitto, caratterizzato da voltine a botte, scoperte in fase di ristrutturazione e valorizzate con l’inserimento di luci led.

L’ambiente è articolato in due zone: una anteriore dedicata ai clienti con angolo bar e tavoli, e una posteriore per i volumi tecnici e di servizio (cucina, servizi privati, servizi pubblici)- separate da una struttura in legno di pino di Svezia e vetro armato.

L’illuminazione è caratterizzata da lampade a sospensione che evocano quelle utilizzate un tempo per illuminare la mercanzia.

All’esterno i portoni e le porte di ingresso possono aprirsi completamente diventando scaffalature per piante aromatiche, e necessaire per il servizio al tavolo.

Foto: Studio DiDeA Architetti Associati