Progettata per offrire a clienti e collaboratori uno spazio ospitale che li faccia sentire come a casa, la nuova sede direzionale e amministrativa dei Cantieri Navali di Sestri unisce la vocazione alla vita all’aria aperta alla tensione verso la qualità che da oltre sessant’anni contraddistingue l’azienda, dove mestieri antichi come quello del maestro d’ascia convivono con strutture di progettazione e tecnologie ultra moderne.

Disegnata a quattro mani dagli architetti Giuliano Montaldo e Sabina Volta dello studio MeV, la nuova sede dei Cantieri Navali di Sestri si inserisce in un più ampio programma di interventi di riqualificazione finalizzati non solo alla realizzazione di un’immagine coerente con il linguaggio architettonico del panorama industriale-cantieristico circostante, ma anche ad un generale rinnovamento funzionale, estetico e tecnologico degli spazi e delle attrezzature aziendali.

L’alternanza di spazi pieni e vuoti, il sapiente utilizzo dei materiali (vetro, legno e acciaio in primis) e la grande ariosità dell’insieme danno vita ad un’architettura viva ispirata al design delle barche da diporto, core business dei Cantieri. Per rendere ancora più leggero il volume complessivo, il piano terra è stato progettato e realizzato ad una quota lievemente rialzata rispetto al piazzale di lavoro, mentre l’involucro edilizio è stato dinamizzato attraverso la creazione di ampie terrazze.

La leggerezza dell’involucro architettonico si rispecchia anche negli interni, caratterizzati da spazi a doppia altezza e locali open space. La volontà di creare ambienti accoglienti ed ospitali che si ispirassero alla nautica ha orientato le scelte progettuali sia verso l’utilizzo dei colori del mare, il bianco e il blu, sia verso il legno, elemento fondamentale per il settore.