ArtLine Milano

Ha preso il via oggi in piazza Burri ArtLine Milano, il progetto di arte pubblica del Comune di Milano che si svilupperà nel quartiere di CityLife crescendo insieme al nuovo parco.

È infatti stata posata stamane la prima parte di due delle opere che faranno parte di questa collezione d’arte a cielo aperto: Cieli di Belloveso di Matteo Rubbi e Vedovelle e Draghi Verdi di Serena Vestrucci.

Entrambe le opere sono state selezionate nel dicembre 2015 da una giuria internazionale tra le 30 esposte in mostra a Palazzo Reale e partecipanti al concorso under 40.

ArtLine Milano sarà un parco d’arte contemporanea accessibile 7 giorni su 7, fruibile gratuitamente da tutti, pensato e voluto per restituire allo spazio pubblico la sua importanza ai fini di una condivisione sempre più ampia e consapevole del patrimonio artistico e culturale della città.

Le oltre venti opere che verranno progressivamente installate all’interno del parco – integrandosi con le architetture di Zaha Hadid, Arata Isozaki e Daniel Libeskind e con il parco progettato dallo studio Gustafson Porter – sono tutte site-specific, pensate e realizzate dagli artisti in seguito a sopralluoghi e allo studio dei progetti delle architetture e del parco.

In parte le opere – 8 – sono state selezionate attraverso un concorso ad hoc, in parte saranno invece realizzate da artisti già affermati, individuati e invitati dai curatori.

Il progetto di ArtLine Milano, ideato da Roberto Pinto e Sara Dolfi Agostini, sarà accompagnato da un public program con appuntamenti, incontri, conferenze e workshop aperti al pubblico.