INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
The Campsite Shower Theory. Lecture di Cino Zucchi
Archivio: Agenda

The Campsite Shower Theory. Lecture di Cino Zucchi

Martedì 19 Settembre 2017 - Ore 19,00
Istituto Italiano di Cultura - 39 Belgrave Square - Londra SW1X 8NX
Data Pubblicazione: 19 September 2017

SCARICA LA CARTELLA STAMPA

Interni e l’Istituto Italiano di Cultura di Londra, presentano The Campsite Shower Theory – In Praise of Just-Out-Of-Time Architecture, lecture di Cino Zucchi (architetto e fondatore di Cino Zucchi Architetti – CZA)

Attraverso l’ironica metafora della “doccia del camping”, Cino Zucchi, tra i più prestigiosi progettisti italiani nell’ambito dell’architettura e del disegno urbano, conversando con Robert Mull, professore dell’Università di Brighton, metterà in luce un punto cruciale che distanzia le architetture e gli ambienti urbani dagli oggetti tecnici di facile eliminazione: il ritardo obbligato tra la necessità e la risposta, e la capacità di edifici e città di modificarsi nel tempo, accogliendo ruoli e funzioni per i quali non erano stati pensati.

Ad aprire l’incontro, l’ambasciatore d’Italia nel Regno Unito, Pasquale Terracciano, seguito da Gilda Bojardi, direttore di Interni, e da Marco Delogu, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura.

Martedì 19 Settembre 2017 – Ore 19,00
Istituto Italiano di Cultura – 39 Belgrave Square, Londra SW1X 8NX

Partecipano: Gilda Bojardi (direttore di Interni), Marco Delogu (direttore dell’Istituto di Cultura Italiana), Robert Mull (professore presso l’Università di Brighton)

Si ringrazia: Baglioni Hotels, Kartell, Marchesi Frescobaldi, Sanpellegrino

Previous Next
Now Reading:
Arte orafa italiana in Russia
Archivio: Agenda

Arte orafa italiana in Russia

Un secolo di eccellenza e passione. L’evoluzione del costume italiano attraverso i gioielli Damiani

esposizione itinerante
presso lo State Historical Museum di Mosca
fino al 30 settembre
Data Pubblicazione: 18 September 2017

Un viaggio suggestivo per ripercorrere quasi un secolo di storia dello stile e del gusto italiano, attraverso le preziose creazioni ideate e realizzate dalla Maison, “punta di diamante” dell’arte orafa italiana, un’eccellenza, riconosciuta in tutto il mondo, nata dall’unione perfetta tra il savoir-faire dei più sapienti artigiani, le pietre più pregiate e la passione creativa della famiglia Damiani.

 

La retrospettiva Un secolo di eccellenza e passione. L’evoluzione del costume italiano attraverso i gioielli Damiani è la seconda tappa di un percorso itinerante iniziato al Palazzo Reale di Milano e destinato a toccare le più importanti capitali internazionali del lusso e della cultura.
 


Apice della presentazione è stata la donazione della Croce Belle Époque Ortodossa: un prezioso gioiello realizzato dalla Maison e ispirato alla storia russa.

Un dono dal forte valore simbolico: un ponte tra l’arte orafa italiana e la cultura russa.

Previous Next
Now Reading:
Artemide: A Tribute to Ettore Sottsass (1917-2017)
Archivio: Agenda

Artemide: A Tribute to Ettore Sottsass (1917-2017)

Numerose iniziative on line e nei più importanti flagship store raccontano il legame tra il brand della luce made in Italy e l’iconico architetto e designer a cent’anni dalla sua nascita
Data Pubblicazione: 18 September 2017

Con il progetto A Tribute to Ettore Sottsass (1917-2017) Artemide celebra i cento anni dalla nascita di Ettore Sottsass, per ricordare il profondo legame segnato non solo da una fertile collaborazione professionale ma anche dall’importante amicizia con Ernesto Gismondi, presidente e fondatore di Artemide.

 

Tra i progetti nati da questa sinergia le famose lampade Callimaco e Pausania, oggi parte della Masters’ Piece collection di Artemide, raccolta di capolavori di design sempre attuali.

Progettata nel 1982, Callimaco è stata reinterpretata per adattarla alla tecnologia più attuale con led e touch dimmer per la regolazione  della luce.

Pausania, del 1983, riprende la classica lampada ministeriale. La sua tecnologia è stata rivista per renderla eco-fiendly con led a basso consumo e la più innovativa tecnologia Tunable White.

 

A Tribute to Ettore Sottsass si snoda attraverso diverse iniziative, in contemporanea alla mostra alla Triennale di Milano Ettore Sottsass. There is a Planet, curata da Barbara Radice, dal 15 settembre 2017 all’11 marzo 2018, e alla mostra Ettore Sottsass: Design Radical del Metropolitan Museum of Art di New York (21 luglio – 8 ottobre 2017).

 

@Artemide_lighting, l’account Instagram ufficiale di Artemide, accompagna gli amanti del design con racconti, scatti fotografici, brevi citazioni che narrano la storia e la sinergia tra Artemide e l’iconico architetto e designer.

 

Il tributo a Sottsass coinvolgerà contemporaneamente anche le vetrine dei più importanti showroom Artemide di tutto il mondo, a partire da quello di Milano in Corso Monforte 19, ma soprattutto il primo online store ufficiale.

Apre  onlinestore.artemide.com dedicato per l’occasione a Callimaco e Pausania.

 

 

Previous Next
Now Reading:
Interni Café a Homi Settembre 2017
Archivio: Agenda

Interni Café a Homi Settembre 2017

La rivista Interni è presente alla prossima edizione di Homi, in Fiera Milano a Rho dal 16 al 18 settembre, con una speciale installazione dedicata al relax, alla conversazione, all’incontro
Data Pubblicazione: 18 September 2017

Nel Padiglione 15 (Stand T19) sarà aperto a tutti Interni Café: caratterizzato da una quinta macrografica ispirata alla grafica della copertina del numero di Settembre di Interni realizzata dell’artista, scultore e designer americano Kris Ruhs, e arredato con tavoli, sedie e sgabelli della collezione Frozen Family di Plust Collection (design Matteo Ragni con Maurizio Prina) e le lampade Kong di Qeeboo (design Stefano Giovannoni), sarà molto più di una semplice caffetteria, con un menu a tema bio con offerta di macedonie, spremute, centrifugati, insalate preparate al momento, panini vegetariani, brioche e torte.

Per rilassarsi, conversare e incontrare le persone nell’atmosfera esclusiva dello studio newyorkese di un grande artista.

Si ringrazia: Plust Collection e Qeeboo per gli arredi.

Previous Next