Spazi Residuali

Federico Delrosso pensa ai luoghi generati dalla trasformazione delle città, troppo veloce rispetto all’evoluzione dei centri urbani che la globalizzazione impone, senza valorizzare gli spazi di connessione con i tessuti orizzontali esistenti, generando spazi inconclusi, di non luoghi: gli spazi residuali.

 

La mostra, attraverso un’esperienza multimediale di realtà virtuale, propone una riflessione su questi spazi per individuare possibili soluzioni, ricreando le connessioni necessarie a far rivivere i centri urbani riconsegnando loro l’identità che meritano: un intervento di ricucitura delle ferite.