Presente Imperfetto

Presente Imperfetto è la lectio magistralis che il fotografo Efrem Raimondi terrà al MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo, presso l’Auditorium.

Un incontro di un’ora e mezza con la curatrice indipendente Benedetta Donato, nel quale verranno proiettati cinque slideshow che ripercorrono il suo lavoro, dal 1980 a oggi.

Al centro il linguaggio e la sua modulazione, ciò che rende concretamente visibile l’autorialità di un fotografo chiunque sia. E il linguaggio, per essere espressione vera, concreta, è imperfetto. Solo attraverso l’imperfezione è possibile trovare la propria cifra espressiva.

Nel caso di Efrem Raimondi, trasversalmente: ritratto, design, paesaggio e qualsiasi cosa possa comunque essere manipolata dai codici iconici che gli appartengono. Il soggetto è un pretesto, e nessuno gode di una nobiltà fotografica a prescindere dall’autore, che è il vero soggetto, questo l’assioma.

Presente Imperfetto è anche una riflessione sulla fotografia in generale, sull’equivoco contemporaneo che tende a confondere la facilità di accesso al mezzo con la qualità del prodotto restituito. E che anzi sembrerebbe essere inversamente proporzionale, schiacciata dalla abnorme massa di fotografie rimbalzate ovunque. Le fotografie il mezzo, la fotografia, maiuscola, il fine: la tua visione del mondo.