Objects, Stories

Teatro Arsenale, via Cesare Correnti 11, Milano

23 gennaio: première su invito

24 e 25 gennaio: spettacoli gratuiti aperti al pubblico – per prenotazioni: prenotazioni@tacchini.it

 

Tacchini porta in teatro la storia dei suoi arredi con un inedito progetto curato da Davide Fabio Colaci.

Nella sua tradizione sperimentale, il Teatro Arsenale, con la regia di Marina Spreafico, concentra in un unico spazio gli oggetti di Tacchini e le loro storie, mescolando arredi, attori e pubblico, ognuno con il proprio vissuto.

A rotazione, brevi sketch e pillole drammaturgiche s’intrecciano con le storie dei prodotti della collezione. In un’atmosfera misteriosa e surreale prendono corpo storie nella storia, tra informazioni reali e pura fantasia, che descrivono la visione che gli oggetti hanno della nostra vita quotidiana.

Sedie, poltrone, vasi, specchi, lampade sono infatti oggetti vicini, che fanno parte della nostra vita e della nostra storia. Come veri e propri personaggi custodiscono segreti e raccontano le storie di chi li ha disegnati e prodotti, intrecciandole con quelle di chi li possiede o li desidera. Una combinazione magica difficilmente raccontabile.

“Attraverso questo esperimento proviamo a raccontare il rapporto simbiotico tra l’oggetto e le persone che lo hanno pensato, prodotto e infine vissuto, rivelando, con il linguaggio del teatro, la biografia inedita dell’arredo. Un aspetto che il mondo del design fatica spesso a rivelare” spiega di curatore Davide Fabio Colaci.