INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
Minimalia
Archivio: Agenda

Minimalia

Udine, 11 maggio / 23 luglio 2017
Ideato da DMAV - Dalla maschera al volto
Data Pubblicazione: 8 May 2017

Due momenti per raccontare Minimalia, il nuovo, articolato progetto di arte sociale del collettivo DMAV – Dalla maschera al volto: il primo, presentato in occasione del Festival Vicino/Lontano di Udine dall’11 al 28 maggio presso Make Spazio Espositivo; il secondo, all’interno del Festival Conoscenza in Festa, dal 28 giugno al 23 luglio nello storico locale di via delle Pelliccerie 3.

Esposizioni, performance, dibattiti intorno a un unico spunto concettuale per riflettere su un tema di grande attualità: in un’epoca di identità informatiche, relazioni digitali, dinamiche virtuali, siamo forse una miriade di punti immersi in relazioni sempre più vuote? La nostra capacità di conversazione è sopravvissuta?

Minimalia crea un rovesciamento di prospettiva in cui tutto è fuori scala: microcosmi abitati da persone in miniatura e arredati in cui coltivare sogni di successo e felicità, e ambienti enormi al confine tra gioia e ossessione invasi da texture composte da minuscole notifiche social, segno pulsante e ossessivo dei tempi.

Previous Next
Now Reading:
La Parisienne
Archivio: Agenda

La Parisienne

Sofitel Rome Villa Borghese ospita una mostra fotografica che celebra il fascino femminile nella Ville Lumière

Dal 12 maggio al 10 luglio
Data Pubblicazione: 8 May 2017

In mostra al boutique hotel nel cuore di Roma una collezione di 32 foto di donne a Parigi – francesi e straniere, dive e ragazze comuni – realizzata da Sofitel, brand di lusso del gruppo AccorHotels in collaborazione con Paris Match.

Nei ritratti in mostra le donne si muovono con grazia e naturalezza tra le vie, i caffè e i monumenti di Parigi, offrendo allo spettatore uno sguardo previlegiato sull’universo femminile.

Immortalate dagli anni Cinquanta a oggi, le protagoniste degli scatti rappresentano la bellezza della Ville Lumière incarnata nella allure e nel fascino femminili. In bianco e nero o a colori, in posa o spontanee, le foto trasmettono un senso di raffinatezza ed eleganza.

 

Icone di stile come una giovane Sophia Loren affacciata sui tetti di Parigi, Coco Chanel colta in amabile conversazione con Jeanne Moreau e ancora Catherine DeneuveBrigitte Bardot e Jane Fonda fotografate per le strade di Parigi si alternano a celebrità più contemporanee – dalle nostre Monica Bellucci e Caterina Murino a Charlize Theron e Juliette Binoche – e a ragazze comuni, ritratte in una Parigi moderna.

 

Il percorso fotografico, che si snoda negli eleganti ambienti comuni del Sofitel, si articola in due sezioni: una retrospettiva che presenta 22 foto d’autore provenienti direttamente dagli archivi di Paris Match, inclusi gli scatti di Emanuele Scorcelletti e dei più grandi fotografi dello storico magazine, e una sezione contemporanea, che porta il visitatore tra le giovani donne della Parigi di oggi, con dieci foto amatoriali vincitrici di un concorso organizzato da Sofitel in collaborazione con il portale di fotografia Wipplay.

 

 

La Parisienne by Sofitel

Mostra fotografica a ingresso libero e gratuito.

12 maggio – 10 luglio 2017

Aperta tutti i giorni dalle 11 alle 23

Sofitel Rome Villa Borghese

via Lombardia 47

Previous Next
Now Reading:
Dialogo – Ettore Sottsass e Carlo Scarpa
Archivio: Agenda

Dialogo – Ettore Sottsass e Carlo Scarpa

Negozio Olivetti di Venezia,
gestito dal FAI – Fondo Ambiente Italiano

dall’11 maggio al 20 agosto 2017
Data Pubblicazione: 8 May 2017
In occasione della 57. Esposizione Internazionale d’Arte il FAI – Fondo Ambiente Italiano – in collaborazione con lo studio di architettura Charles Zana presenta Dialogo, il secondo appuntamento della serie di mostre ospitate al Negozio Olivetti in piazza S. Marco a Venezia e dedicate all’estesa opera del rivoluzionario architetto e designer italiano Ettore Sottsass (1917 -2007).
La mostra, curata dall’architetto Charles Zana e realizzata con il supporto tecnico di Mobil Project e Viabizzuno, celebra il centenario della nascita del grande artista visionario e ne documenta la poliedrica produzione ceramica compresa tra il 1957 e il 1969, anni estremamente fertili e di formazione in cui Sottsass utilizza la ceramica per lo sviluppo di un nuovo linguaggio del design teso a superare la filosofia razionalista del Bauhaus.
Sessanta opere in mostra tra vasi, piatti e i suoi celebri menhir in dialogo con i volumi e i profili progettati da Carlo Scarpa per il Negozio Olivetti nel 1957.
I due grandi protagonisti del design italiano idealmente riuniti sotto l’egida dell’imprenditore illuminato Adriano Olivetti che proprio in quegli anni avviò con entrambi un’intensa collaborazione.

 

Previous Next
Now Reading:
Garden Festival
Archivio: Agenda

Garden Festival

Mostra mercato con seminari e incontri rivolti a paesaggisti e agronomi

Tema della prima edizione: Il Giardino contemporaneo

Castello Quistini
Rovato (Brescia)
13-14 maggio
Data Pubblicazione: 8 May 2017

Garden Festival è il nuovo evento/mostra mercato dedicato al vivere green che si tiene tra i giardini fioriti e gli antichi saloni di Castello Quistini a Rovato.

 

Tema di questa prima edizione sarà il Giardinaggio contemporaneo con seminari rivolti a professionisti (architetti, agronomi, progettisti del verde, giardinieri) e incontri aperti a tutti per illustrare le novità del giardinaggio e della progettazione, organizzati con il sostegno di AIAPP.

Programma e informazioni sul sito www.garden-festival.it.

 

Garden Festival ospiterà al suo interno una ricca mostra mercato suddivisa in diverse aree che raccoglieranno le diverse tipologia di realtà coinvolte con decine di protagonisti dei diversi settori: vivaisti (rose, ortensie, perenni, orchidee, succulente e cactacee, carnivore, stagionali, agrumi e tanto altro), progettisti del verde, artigiani (falegnami, fabbri, artisti), creativi e designer, realtà specializzate nell’arredo da interni ed esterni (shabby chic, vintage, provenzale), agricoltori e coltivatori.

 

L’evento sarà inoltre un’occasione per visitare i giardini di Castello Quistini in occasione della fioritura dei suoi magnifici roseti che ospitano una collezione di oltre 1000 varietà di rose tra antiche, inglesi e moderne, il brolo dei frutti antichi con collezioni di piante da frutto ormai dimenticate, l’hortus botanico con una collezione di piante officinali, e il piccolo giardino delle ortensie.

 

 

Previous Next