Memoriale della Shoah di Milano

È stato inaugurato il Memoriale della Shoah di Milano (Binario 21)  che sorge in un’area della Stazione Centrale situata al di sotto dei binari ferroviari ordinari. Tra il 1943 e il 1945 questo fu il luogo in cui centinaia di ebrei furono caricati su vagoni merci. La struttura si articola su due aree principali: il Memoriale, zona dedicata alla testimonianza degli eventi, e il Laboratorio della Memoria, sistema di spazi integrati dedicato allo studio, alla ricerca e alla documentazione, all’incontro e al dialogo.Il Memoriale della Shoah, che si estende complessivamente su una superficie di circa 7.000 mq, si sviluppa su due piani, piano terreno e piano interrato, ed è caratterizzato dal rispetto della morfologia originaria del luogo al fine di mantenere la specificità dell’identità del sito di deportazione. Si tratta di un sistema di spazi integrati in sequenza, che delineano un percorso che ha inizio con la "Sala delle testimonianze", riempita dalle voci dei sopravvissuti sino a giungere allo spazio di manovra dei vagoni, chiamato "Binario della Destinazione ignota", per concludere con il "Muro dei Nomi", emblema del ricordo del dramma della Shoah.