INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
Marialuisa Tadei. Endlessly
Archivio: Agenda

Marialuisa Tadei. Endlessly

Il Giardino Bianco - Art Space

Venezia, Castello 1814, via Garibaldi
dal 10 maggio al 28 novembre 201
Data Pubblicazione: 9 May 2017
In concomitanza con la 57. Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, è esposta presso Il Giardino Bianco – Art Space, la personale Marialuisa Tadei. Endlessly.
La mostra, a cura di Alan Jones, presenta una selezione di sculture fra cui numerose inedite, oltre a un nucleo di opere fotografiche e acquarelli su carta.

 

Le opere scultoree di Marialuisa Tadei, realizzate con materiali differenti fra loro come acciaio, alluminio, bronzo, vetroresina, alabastro, onice e vetro soffiato, mettono in evidenza l’accurata ricerca dell’artista rivolta allo spazio e al dialogo che crea con esso.
Osservando i suoi lavori risalta la prerogativa di invertire la specificità del materiale impiegato, il ferro diviene leggero, il vetro soffiato assume densità e viene di conseguenza annullata quella contrapposizione tra leggero e pesante, chiuso e aperto, opaco e trasparente.
Previous Next
Now Reading:
Face to Face
Archivio: Agenda

Face to Face

Il 9 maggio, in occasione della Giornata dell’Europa, inaugura a Sarajevo una mostra dedicata alle collezioni delle repubbliche della ex Iugoslavia

Bosanski kulturni centar
Fino al 28 maggio 2017
Data Pubblicazione: 9 May 2017
La scelta di questa data e di questa città non è casuale.
 
Il nome di Sarajevo evoca ferite che faticano a rimarginare e dolore ancora da lenire.
 
Per questo, la mostra si propone di offrire dialoghi, confronti e ponti in nome dell’arte.
Le opere 10 x 12 cm di 900 artisti compongono il mosaico della creatività contemporanea di Bosnia ed Erzegovina, Croazia, Kosovo, Macedonia, Montenegro, Serbia e Slovenia

La mostra di Sarajevo, città cruciale per la storia europea e mondiale, accoglie in sé gli tutti gli aspetti e gli obiettivi del progetto Imago Mundi: l’arte contemporanea come occasione di dialogo interculturale e punto di partenza per riflessioni di carattere storico, antropologico, politico, culturale.

In questo senso, l’inaugurazione della mostra è preceduta, sempre il 9 maggio, da una tavola rotonda in cui l’arte sarà lo spunto per artisti ed esperti per riflettere su passato e presente.

 

Imago Mundi, il progetto non profit e globale di arte contemporanea promosso da Luciano Benetton, sta mappando lo “stato dell’arte” dell’arte contemporanea in tutto il mondo: per ogni Paese/comunità nativa viene selezionato un curatore che identifica gli artisti più rappresentativi, sia affermati che emergenti, del suo territorio/comunità; tutti sono quindi invitati ad esprimere la propria visione del mondo su una tela di 10×12 cm.

Fino ad ora, più di 20.000 artisti da 130 Paesi/comunità sono stati coinvolti. Il risultato sono 130 cataloghi, uno per ogni Paese/comunità, in una collezione che continua a crescere.

 

 

Previous Next

 

 

 

Now Reading:
Kitchen Summer Storie: Pesce fresco
Archivio: Agenda

Kitchen Summer Storie: Pesce fresco

Esposizione di opere dell’artista Stefano Pilato, realizzate con materiali di recupero provenienti dal mare e dedicate agli abitanti del fondale marino e che hanno KnIndustrie nella produzione di un'inedita collezione

Kitchen Milano,
via De Amicis 45

dall'11 maggio al 10 giugno 2017
Data Pubblicazione: 8 May 2017

Lo spazio Kitchen Milano ospiterà nei prossimi mesi una serie di incontri organizzati da KnIndustrie dedicati all’innovazione progettuale di utensili per la tavola e la cucina, all’arte e al buon cibo. Momenti di incontro in cui vivere esperienze conviviali, artistiche e culturali.

Primo fra questi Kitchen Summer Stories, pensato da KnIndustrie per raccontare una storia progettuale dedicata agli utensili per la tavola ispirati al mare e all’arrivo della stagione estiva, fatta di contaminazioni artistiche e non solo.

 

Nello spazio sono esposte alcune delle opere di Stefano Pilato, realizzate con materiali di recupero provenienti dal mare e dedicate agli abitanti del fondale marino, opere che hanno ispirato KnIndustrie nella produzione in serie di una originalissima collezione, già presentata sul mercato nel 2012 e riproposta in questo evento per suggellare il rapporto tra l’azienda e le creazioni dell’artista livornese.

Con Pesce fresco le sculture si sono trasformate in oggetti decorativi da utilizzare in cucina assolvendo la funzione di taglieri o vassoi a forma di pesce.

 

Il tema marino si esprime anche con interessanti proposte gourmet a base di pesce.

Gli apetizer serviti per l’occasione sono abbinati a cocktail realizzati ad hoc e serviti nei bicchieri KnIndustrie dedicati all’arte della mixology.

16 bicchieri realizzati in materiali e forme diverse per esaltare ogni singolo cocktail da abbinare a tutto pasto.

 

 

 

 

Previous Next
Now Reading:
Svolgimento di un quadro
Archivio: Agenda

Svolgimento di un quadro

Progetto per la Caffetteria di Mario Botta alla Fondazione Querini Stampalia
Gli Arazzi di Bonotto

A cura di Chiara Bertola
Fondazione Querini Stampalia, Venezia, dal 10 maggio 2017
Data Pubblicazione: 8 May 2017

Fondazione Querini Stampalia e Bonotto presentano Svolgimento di un quadro di Maria Morganti, l’installazione permanente realizzata per la Caffetteria della Fondazione Querini Stampalia.

È stato naturale, seguendo il pensiero critico e curatoriale entro cui la Fondazione ha costruito il suo sguardo nel contemporaneo, invitare Maria Morganti a mettersi in relazione con la Caffetteria progettata dall’architetto Mario Botta con il quale l’artista si è confrontata per il progetto Svolgimento di un quadro.

L’installazione permanente vede coinvolte le pareti di questo spazio, rivestite da arazzi creati e sviluppati in stretta collaborazione con Bonotto, una delle manifatture tessili più creative al mondo.

Previous Next