La ricerca di BE OPEN per il futuro della creatività comincia in India, con un progetto sull’artigianato

Un progetto che è un viaggio ai quattro angoli del pianeta per analizzare il futuro dell’artigianato. Questo il nuovo programma della fondazione internazionale BE OPEN per il 2014 intitolato Made In… L’India, paese dall’eredità artigianale straordinaria, ospiterà il primo di una serie di eventi legati al tema. Oggetti di 23 designer saranno esposti dall'11 febbraio al 1° marzo presso l’Indira Gandhi National Center for the Arts di New Delhi, in un allestimento creato dall’architetto Anupama Kundoo. Che cosa significhi artigianato per BE OPEN emerge chiaramente dalle parole della sua fondatrice, Yelena Baturina: “Credo che il futuro dell’artigianato risieda nel fare in modo che viva e cresca rendendolo parte dell’economia di mercato, tenendolo fuori dagli spazi moribondi dei musei”. Per questo motivo, BE OPEN si avvale della collaborazione di esperti locali e ha coinvolto alcuni tra i designer indiani più promettenti incoraggiandoli a pensare oltre il loro mercato abituale, allo scopo di presentare i prodotti in una prospettiva completamente nuova per un target cosmopolita di alta gamma. Per info: www.beopenfuture.com