INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
Joan Mirò. Capolavori grafici
Archivio: Agenda

Joan Mirò. Capolavori grafici

Deodato Arte – Milano - Via Santa Marta 6
28 settembre - 4 novembre 2017
Data Pubblicazione: 20 September 2017

Apre la stagione autunnale della Galleria Deodato Arte di Milano l’esclusiva mostra Joan Miró. Capolavori grafici, esposta dal 28 settembre al 4 novembre, con un’accurata selezione di incisioni e litografie, appartenenti al ricco patrimonio di creazioni grafiche, cui il grande maestro catalano si rivolge costantemente durante tutto il suo percorso artistico.

Accanto ad alcune opere degli anni ’30, i lavori esposti sono stati realizzati soprattutto nel periodo compreso fra gli anni ’50 e ’80, arco di tempo in cui Miró si dedica più assiduamente  all’arte incisoria.

Spesso destinate a volumi e riviste pubblicate in tiratura limitata, che si tratti di incisioni calcografiche a puntasecca, acqueforti o litografie a colori, le grafiche di Miró sono fedeli testimoni del suo linguaggio e al tempo stesso creano tra immagine e testo, reinterpretato secondo la propria sensibilità, un perfetto connubio.

Previous Next
Now Reading:
Transmission
Archivio: Agenda

Transmission

Victoria & Albert Museum, Londra

16-24 settembre
Data Pubblicazione: 20 September 2017

Durante il prossimo London Design Festival, il Victoria & Albert Museum di Londra ospita Transmission, una spettacolare installazione in Alcantara firmata da Ross Lovegrove.

 

L’ opera tridimensionale, lunga 21 metri, sinuosa e autoportante, è esposta nella Sala degli Arazzi del V&A per l’intera durata del Festival.

 

Le morbide e ondulate pieghe dell’installazione, realizzate in Alcantara, materiale duttile e dalla impareggiabile tattilità, fanno da eco e al contempo esaltano le cromie e le forme degli arazzi medievali protagonisti della Sala.

La versatilità del materiale si evidenzia nelle diverse tipologie di lavorazione, colori e decori scelti per l’installazione.

 

L’installazione Transmission riflette il carattere nobile e aristocratico delle scene raffigurate sugli arazzi del XV secolo e sembra quasi completarle con trame d’oro e d’argento, che risplendono nella luce della sala.

Questi dettagli preziosi creano un decoro ornamentale composto da oltre due milioni di puntini che, correndo lungo i bordi della scultura, creano un forte contrasto con il resto dell’installazione, realizzata con colori fedelmente riprodotti dagli arazzi originali.

 

Previous Next
Now Reading:
The Campsite Shower Theory. Lecture di Cino Zucchi
Archivio: Agenda

The Campsite Shower Theory. Lecture di Cino Zucchi

Martedì 19 Settembre 2017 - Ore 19,00
Istituto Italiano di Cultura - 39 Belgrave Square - Londra SW1X 8NX
Data Pubblicazione: 19 September 2017

SCARICA LA CARTELLA STAMPA

Interni e l’Istituto Italiano di Cultura di Londra, presentano The Campsite Shower Theory – In Praise of Just-Out-Of-Time Architecture, lecture di Cino Zucchi (architetto e fondatore di Cino Zucchi Architetti – CZA)

Attraverso l’ironica metafora della “doccia del camping”, Cino Zucchi, tra i più prestigiosi progettisti italiani nell’ambito dell’architettura e del disegno urbano, conversando con Robert Mull, professore dell’Università di Brighton, metterà in luce un punto cruciale che distanzia le architetture e gli ambienti urbani dagli oggetti tecnici di facile eliminazione: il ritardo obbligato tra la necessità e la risposta, e la capacità di edifici e città di modificarsi nel tempo, accogliendo ruoli e funzioni per i quali non erano stati pensati.

Ad aprire l’incontro, l’ambasciatore d’Italia nel Regno Unito, Pasquale Terracciano, seguito da Gilda Bojardi, direttore di Interni, e da Marco Delogu, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura.

Martedì 19 Settembre 2017 – Ore 19,00
Istituto Italiano di Cultura – 39 Belgrave Square, Londra SW1X 8NX

Partecipano: Gilda Bojardi (direttore di Interni), Marco Delogu (direttore dell’Istituto di Cultura Italiana), Robert Mull (professore presso l’Università di Brighton)

Si ringrazia: Baglioni Hotels, Kartell, Marchesi Frescobaldi, Sanpellegrino

Previous Next
Now Reading:
Arte orafa italiana in Russia
Archivio: Agenda

Arte orafa italiana in Russia

Un secolo di eccellenza e passione. L’evoluzione del costume italiano attraverso i gioielli Damiani

esposizione itinerante
presso lo State Historical Museum di Mosca
fino al 30 settembre
Data Pubblicazione: 18 September 2017

Un viaggio suggestivo per ripercorrere quasi un secolo di storia dello stile e del gusto italiano, attraverso le preziose creazioni ideate e realizzate dalla Maison, “punta di diamante” dell’arte orafa italiana, un’eccellenza, riconosciuta in tutto il mondo, nata dall’unione perfetta tra il savoir-faire dei più sapienti artigiani, le pietre più pregiate e la passione creativa della famiglia Damiani.

 

La retrospettiva Un secolo di eccellenza e passione. L’evoluzione del costume italiano attraverso i gioielli Damiani è la seconda tappa di un percorso itinerante iniziato al Palazzo Reale di Milano e destinato a toccare le più importanti capitali internazionali del lusso e della cultura.
 


Apice della presentazione è stata la donazione della Croce Belle Époque Ortodossa: un prezioso gioiello realizzato dalla Maison e ispirato alla storia russa.

Un dono dal forte valore simbolico: un ponte tra l’arte orafa italiana e la cultura russa.

Previous Next