Interni continua a sottolineare la sua vocazione all’internazionalità e si attiva in concomitanza delle più importanti design week estere organizzando una ricca agenda di eventi. Molte le novità. Il circuito, che coinvolge i più prestigiosi flagship store del design italiano, quest’anno prevede tre appuntamenti: New York, in occasione di ICFF (16-19 maggio) Londra durante il London Design Festival (19-27 settembre) e, come new entry, Miami nel periodo di Design Miami/ Art Basel Miami Beach (2-6 dicembre).

Il concept, già sperimentato lo scorso anno con successo, è fare dialogare il mondo del progetto di queste tre grandi capitali della creatività con le più prestigiose imprese italiane all’interno dei più prestigiosi showroom del design. Oggi più che mai i grandi studi di architettura si interrogano sui paesaggi del mondo a venire e sui temi caldi del progetto: globalizzazione / identità, naturale/ artificiale, industriale / handmade, seriale/customizzato, le grandi forniture / le serie limitate: American architecture meets italian design è l’occasione per un proficuo incontro tra progettualità e imprese.

Un momento in cui gli studi sono invitati a confrontarsi con i produttori sui processi che portano alla realizzazione dell’arredamento per i grandi progetti d’architettura. Come può l’architetto stimolare le aziende italiane a realizzare dei prodotti adatti e competitivi per il mercato internazionale. Quali requisiti deve avere il prodotto per incontrare le esigenze del mercato.

Naturalmente tenendo conto della differente natura che ognuna di queste città porta in sé: New York, la città sede dei più importanti studi di architettura Usa che sta vivendo una vera e propria renovatio urbis, Londra, dove il progetto ha una forte vocazione contract sede dei più importanti studi di progetto europei e infine Miami, più orientata verso il mondo degli interni sede di famosi studi di interior decoration nonché della più ricca fiera di arte contemporanea e art design.

Altra novità, la condivisione dei tre International Design Appointments di Interni, What is Best – Who is Next con il Salone del Mobile. Milano, la più famosa fiera a livello mondiale dedicata all’arredo e al design. Questa relationship segna una tappa molto importante sia per Interni che per il Salone del Mobile: è la prima volta che Interni – che storicamente rappresenta il FuoriSalone, le attività espositive e creative legate alle design week – e Il Salone del Mobile, il più importante appuntamento fieristico milanese, si affiancano per un progetto comune.

A New York il primo dei tre appuntamenti American Architecture meets Italian Design, dal 16 al 18 maggio, prevede una non stop in cui alcuni dei più importanti e rappresentativi studi statunitensi sono invitati a raccontare attraverso un talk, presso uno dei dodici flagship store selezionati nel circuito, le loro esperienze professionali e a interagire con il design italiano. Un’opportunità straordinaria in cui gli artefici del progetto raccontano la loro filosofia, il loro modus operandi, il loro contributo alla bellezza nel mondo, le loro scelte anche in termini di arredo, tutto accompagnato da una selezionata proposta di good italian food.

Sabato 16 maggio ore 11.30 Dror Benshetrit – Dror c/o Technogym 70 Greene St. – 10012 New York; ore 17.00 Vivian Lee – Richard Meier & Partners c/o Luceplan 14 Wooster St. (btw. Grand & Canal Sts.) – 10013 New York; ore 18.00 Karim Rashid c/o FontanaArte 45 Greene St. (btw. Grand & Broome Sts.) – 10013 New York.

Lunedì 18 maggio ore 9.00 James Biber – Biber Architects c/o Scavolini 429 West Broadway – 10012 New York; ore 11.30 Andrea Lamberti – Rafael Viñoly Architects c/o Poliform A&D Building, 150 East 58th St., 6th Floor – 10155 New York; ore 16.30 Dante O. Benini e Richard Meier c/o Flou 42 Greene St. (btw. Broome & Grand Sts.) – 10013 New York; ore 18.00 Coren Sharples – SHoP c/o Flos 152 Greene St. (at Houston St.) – 10012 New York).

Patrizia Catalano

 

gallery gallery
Alcuni momenti dell’evento One Offs organizzato da Interni a New York lo scorso anno, la bandiera simbolo della rivista e lo skyline più famoso del mondo. Quest’anno il circuito di “American Architecture meets Italian Design” si svolge dal 16 al 18 maggio, una collaborazione di Interni e il Salone del Mobile.Milano.
gallery gallery
Lo scorso anno a Londra Interni ha proposto un ciclo di incontri with italian foodtasting nei più prestigiosi flagship store di design italiano a cui hanno partecipato Zaha Hadid, Sybarite, Gensler, SOM Skidmore Owings and Merrill, Martino Gamper, Lifschutz Davidson Sandilands. Quest’anno Interni con il Salone del Mobile.Milano sarà nuovamente in città in occasione del London Design Festival.
gallery gallery
Dal 2 al 6 dicembre Miami diventa la capitale internazionale dell’arte con Design Miami / Art Basel: in quei giorni Interni sarà a Miami con un evento che coinvolge collezionisti, artisti, imprenditori e progettisti.