INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
Interni 677 Dicembre 2017 in edicola con Interni Icon Makers
Archivio: Agenda

Interni 677 Dicembre 2017 in edicola con Interni Icon Makers

Data Pubblicazione: 6 December 2017

Dalla grande alla piccola scala progettuale, dall’architettura al product design, la ricerca di nuovi scenari custom live è il filo conduttore di questo numero.

L’abbiamo rintracciata nella factory creativa di Six a Milano, dove gli architetti David Lopez Quincoces e Fanny Bauer Grung hanno ricavato il loro studio-atelier. All’interno di uno spazio ibrido e aperto dedicato all’incontro e alla relazione (si compone di parti distinte quali un bistrot, una galleria di design, uno studio di progettazione del verde), si percepisce la dimensione olistica di un laboratorio in termini di rapporti diretti, circolazione di idee, dialogo, interscambio e stimolo per nuove sfide.

L’esperienza di una condivisione in chiave emozionale e cognitiva, l’abbiamo poi percepita nei 21 blocchi espositivi della nuova Lego House, firmata da Bjarke Ingels: un progetto ingegnoso che celebra la fantasia e la sperimentazione (non solo dei bambini), aprendosi alla città di Billund sede dell’azienda e ai suoi abitanti. Perché di là da ogni requisito funzionale e codificazione espressiva, ascrivibile all’interpretazione di uno spazio o di un prodotto, la ricerca è sempre voglia di spingersi oltre, di cercare e trovare nuovi spunti di confronto. Con altri gusti, culture e comportamenti.

Anche le selezioni proposte nelle pagine riservate al design, ci riconducono a oggetti frutto di tecnologie o processi innovativi, che offrono un grado di personalizzazione fino ad oggi mai raggiunto, quasi fossero un’emanazione fisica di chi li utilizza.

Interni Icon Makers: dopo l’edizione del 2016 di “Design Icons”, con 500 prodotti icona del design italiano, dal 1954 a oggi, quest’anno il focus si sposta sui protagonisti del ‘dietro le quinte’ del progetto: gli imprenditori, i fotografi, i grafici e i comunicatori che hanno un ruolo chiave nell’innovazione e nell’affermazione internazionale dei brand del made in Italy nel furnishing design, nonché nell’evoluzione del gusto e del progetto.

 

Previous Next
Now Reading:
Passeggiate Fotografiche Romane
Archivio: Agenda

Passeggiate Fotografiche Romane

Tre giornate dedicate alla fotografia:
un centinaio di eventi, quasi tutti gratuiti, tra mostre, inaugurazioni, presentazioni e workshop

dal 15 al 17 dicembre
Data Pubblicazione: 6 December 2017

Fotografia. MiBACT presenta Passeggiate Fotografiche Romane, l’evento propone tre giornate di approfondimento sulla fotografia che mettono in rete, in una sorta di censimento, realtà diverse, con l’obiettivo di valorizzare la specificità di ognuna e di aprire a un più vasto pubblico l’offerta fotografica in città.

Promosso dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, in collaborazione con il Comune di Roma, Passeggiate Fotografiche Romane si sviluppa su cinque percorsi, reali o metaforici, da venerdì 15 dicembre a domenica 17, per scoprire insieme a personalità di eccezione, luoghi e personaggi della fotografia attraverso mostre, incontri, visite guidate, archivi aperti, laboratori, performance, proiezioni e progetti inediti.

Un palinsesto diffuso e un programma ricco di eventi, con un calendario di appuntamenti quasi tutti gratuiti, per valorizzare le molteplici identità della scena fotografica romana e avvicinare tutti i cittadini alla fotografia quale strumento di memoria, forma di espressione artistica e linguaggio contemporaneo.

Cinque percorsi per rappresentare Roma e per guidare il pubblico dentro la fotografia attraverso un viaggio metaforico: da Villa Albani a San Lorenzo, dal Vittoriano al Ghetto, dal Pigneto a Torpignattara, da Valle Giulia al Palazzaccio, da Trastevere a San Paolo.

Per consultare tutti gli eventi in programma www.beniculturali.it/pfr

 

Previous Next
Now Reading:
Marni Visitors
Archivio: Agenda

Marni Visitors

Progetto charity per il Natale 2017
Data Pubblicazione: 6 December 2017

Una serie di personaggi che sembrano provenire da un altro pianeta, un mix irresistibile di elementi fiabeschi, geometrie e colori puri.

Sono i Marni Visitors, divertenti marionette in legno dipinto e resine colorate.

A metà strada tra giocattolo e scultura, le figure stilizzate dalle sembianze umane o animali sono realizzate grazie alle sapienti mani degli artigiani colombiani che collaborano come di consueto con il brand in occasione dei suoi progetti speciali, recuperando le tecniche di lavorazione tipiche dei bijoux di archivio di Marni.

I Marni Visitors sono nelle boutique per tutto il periodo delle feste natalizie e sono protagonisti di installazioni speciali nei negozi di Montenapoleone a Milano, Miami durante Art Basel e a New York nel flagship store di Soho.

Parte del ricavato delle vendite sarà devoluto a favore dell’associazione Piccolo Principe che con la sua comunità Orso Baloo accoglie bambini in difficoltà da 0 a 5 anni sul territorio della provincia di Milano.

Previous Next
Now Reading:
Luxury is Great
Archivio: Agenda

Luxury is Great

In Via Monte Napoleone va in vetrina il lusso made in Great Britain
Fino al 7 gennaio 2018
Data Pubblicazione: 6 December 2017

Una vetrina di servizi per la tavola e idee regalo per il Natale viene svelata nel cuore dello shopping di lusso milanese. Una teca espone alcuni brand esclusivi che aderiscono all’iniziativa Luxury is Great, parte della campagna voluta dal governo britannico per promuovere l’eccellenza del Regno Unito nel mondo.

Rivolta agli amanti dei prodotti di lusso, Luxury is Great è stata curata dal team Consumer & Luxury diretto da Marina Iremonger, che ha personalmente seguitol’allestimento.

Il progetto è frutto della collaborazione del Dipartimento per il Commercio Internazionale (Department for International Trade –DiT) e del Consolato Generale Britannico di Milano con l’associazione MonteNapoleone District, che raggruppa 150 Global Luxury Brand presenti nel quadrilatero della moda di Milano.

L’iniziativa ha come partner il gruppo britannicoWalpole che nel Regno Unito rappresenta i migliori brand del lusso, alcuni dei quali selezionati ed esposti sulle cinque tavole imbandite nella teca.

Una tavola è dedicata a Wedgwood, due a Portmeirion, una a Halcyon Days e l’ultima a Richard Brendon. Ulteriori “decorazioni” provengono da altre aziende associate a Walpole come Clive Christian, Ettinger, Molton Brown, Aspinal of London, Linda Farrow.

I cinque tavoli sono impreziositi da velluti forniti da Holland&Sherry, azienda tessile londinese di Savile Row che produce linee di tessuti per abbigliamento e interni.

Previous Next