Giacomo Quarenghi. Architetto alla Corte degli Zar

Nel 2017 ricorre il secondo centenario della morte dell’architetto e disegnatore Giacomo Quarenghi (Rota d’Imagna/Bergamo 1744 – San Pietroburgo1817).

Tra i massimi protagonisti della cultura artistica del Settecento europeo, partecipa all’elaborazione del primo linguaggio moderno internazionale.

In occasione del bicentenario, importanti istituzioni culturali si sono riunite in un Comitato internazionale per celebrare l’Anno Quarenghiano, dando vita a un ricco programma di manifestazioni su scala continentale, coinvolgendo musei e istituti che detengono importanti nuclei di disegni quarenghiani, o collegati in vario modo con la vita dell’architetto, oppure implicati nello studio della sua produzione artistica.

A coordinare il programma del Comitato internazionale sono l’Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo e l’Osservatorio Quarenghi di Bergamo.

Accanto al Comitato internazionale si è poi sviluppata una rete bergamasca che riunisce associazioni e istituzioni culturali di Bergamo e del suo territorio che parteciperanno  alle celebrazioni con proprie iniziative.

 

 

L’apertura ufficiale dell’Anno Q è in programma per il 2 marzo 2017, con iniziative che si terranno in contemporanea a San Pietroburgo, Mosca, Varsavia, Milano, Roma e Bergamo.

 

Le iniziative si moltiplicheranno poi lungo tutto il corso dell’anno.

 

 

Il programma dell’Anno Q è in continua evoluzione. Il calendario sempre aggiornato disponibile sul sito www.osservatorioquarenghi.org