INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
Elliott Erwitt. Kolor
Archivio: Agenda

Elliott Erwitt. Kolor

Palazzo Ducale presenta la prima grande retrospettiva di immagini a colori del celebre fotografo Elliott Erwitt

Genova, Sottoporticato di Palazzo Ducale
11 febbraio – 16 luglio 2017
Data Pubblicazione: 8 February 2017

La mostra è un percorso sorprendente per l’eleganza compositiva, l’uso del colore, l’ironia, talvolta la comicità e gli altri poliedrici aspetti che rendono Elliott Erwitt un autore amatissimo e inimitabile.

 

La mostra comprende circa 135 scatti, che Erwitt ha selezionato personalmente, traendoli dai suoi due grandi progetti a colori, Kolor e The Art of André S. Solidor.

 

Kolor è il titolo del grande volume retrospettivo per realizzare il quale Erwitt ha rivisitato tutto il suo archivio, con un impegno imponente che attraversa tutta la sua produzione a colori.

The Art of André S. Solidor è invece l’esilarante e sottile parodia del mondo dell’arte contemporanea con i suoi controsensi e con le sue assurdità.

 

 

Previous Next
Now Reading:
Fabric-Action
Archivio: Agenda

Fabric-Action

La canapa protagonista di un progetto delle Regione Umbria durante la Design Week 2017
Data Pubblicazione: 8 February 2017

L’emergenza sisma che sta colpendo il centro Italia non ferma l’impegno e la determinazione della Regione Umbria a sostenere e valorizzare i propri asset produttivi attraverso un’azione di branding territoriale.

In quest’ottica Regione Umbria, in collaborazione con Fondazione Politecnico di Milano e Polifactory, lanciano Fabric-Action progetto sperimentale, co-ideato da Ghénos Communication e dal Museo della Canapa di Sant’Anatolia di Narco, per sviluppare soluzioni innovative con l’uso della canapa tra design, tecnologie digitali e nuovi processi di fabbricazione e produzione di oggetti.

Nell’ambito di questa iniziativa, otto progetti saranno selezionati nelle prossime settimane da un’apposita giuria di professionisti ed esperti. I prototipi saranno poi realizzati all’interno di Polifactory con il sostegno del Museo della Canapa, per essere esposti durante la Milano Design Week 2017 (www.fabric-action.org) all’interno di uno dei principali eventi dedicati alla cultura del progetto presso lo spazio di Interni all’Università Statale.

Previous Next
Now Reading:
Gio Ponti: L’Infinito Blu
Archivio: Agenda

Gio Ponti: L’Infinito Blu

Un volume e una mostra che Ceramica Francesco De Maio, licenziataria per la riproduzione fedele delle maioliche Blu Ponti, dedica a Gio Ponti per valorizzare il Made in Italy in continuità con la tradizione ceramica tra passato, presente e futuro

La Triennale di Milano,
10 febbraio - 12 marzo
Data Pubblicazione: 8 February 2017

Ceramica Francesco De Maio, azienda di Nocera Superiore (SA) racconta a Milano, tramite i disegni originali, alcuni inediti, fotografie, pezzi storici, l’architetto e designer Gio Ponti.

 

Protagonisti del libro e della mostra – curati da Aldo Colonetti e Patrizia Famiglietti con la collaborazione di Salvatore Licitra fotografie mai pubblicate prima d’ora che ritraggono Gio Ponti come una sorta di regista “felliniano” mentre coordina in fabbrica le fasi di produzione, gli schizzi, le tavole e gli acquerelli fatti a mano e le maioliche.

 

In mostra anche le 33 maioliche Blu Ponti di Ceramica Francesco De Maio, riproduzioni fedeli non solo delle 27 maioliche ideate per il Parco dei Principi di Sorrento, ma anche degli inediti 5 decori non utilizzati e rimasti fino ad oggi solo disegni.

Ed ancora la realizzazione di un decoro non compreso tra le 32 tavole disegnate da Gio Ponti, ma ritrovato nell’archivio degli schermi di Ceramica D’Agostino, ben riconducibile agli altri pattern bianchi e blu e individuabile tra gli schizzi a penna del designer.

 

Il volume firmato Ceramica Francesco De Maio ed edito da Edizioni Paguro raccoglie le testimonianze di Aldo Colonetti, Gianni De Maio, Gillo Dorfles, Patrizia Famiglietti, Fulvio Irace, Salvatore Licitra, Lisa Licitra Ponti, Fabrizio Mautone.

Previous Next
Now Reading:
Maria Vittoria Backhaus. Vintage Prints
Archivio: Agenda

Maria Vittoria Backhaus. Vintage Prints

Dal 9 febbraio al 3 marzo 2017 - Still, via Balilla 36, 20136 Milano
Acura di Denis Curti
Data Pubblicazione: 7 February 2017

Torna l’appuntamento con il ciclo Vintage Prints presso Still Fotografia. Questa volta con una mostra dedicata a una protagonista femminile: l’eclettica fotografa Maria Vittoria Backhaus.

Politicamente impegnata, Maria Vittoria inizia la sua carriera come fotoreporter, documentando le barricate studentesche a Parigi, il mondo operaio, il banditismo sardo, i girovaghi, fino a firmare un insolito servizio scattato a Roma nel backstage di un fotoromanzo: scene che parevano tratte – come racconta Maria Vittoria stessa – da “un Antonioni dei poveri”.

Proprio da uno di questi scatti – unico esemplare presente in mostra – prende forma l’esposizione: una collezione di 30 stampe originali che ripercorre le tappe più significative della lunga e multiforme carriera della fotografa.

Previous Next