La mostra a Palazzo Ducale di Genova è un evento unico e straordinario. Se i lavori in bianco e nero del grande maestro sono stati esposti in numerose mostre di grande successo all’estero e in Italia, la sua produzione a colori, invece, era completamente inedita.

Solo in tempi molto recenti Erwitt ha deciso di affrontare il suo immenso archivio a colori; una tecnica dedicata solo ai suoi lavori editoriali, istituzionali e pubblicitari: dalla politica al sociale, dall’architettura al cinema e alla moda. Immagini dunque sostanzialmente diverse, immagini sulle quali ha posato uno sguardo critico e contemporaneo a distanza di decenni, che ci fanno conoscere un mondo parallelo altrettanto straordinario.

E’ nato così un percorso sorprendente per l’eleganza compositiva, l’uso del colore, l’ironia, talvolta la comicità e gli altri poliedrici aspetti che rendono Erwitt un autore amatissimo e inimitabile.

La mostra comprende circa 135 scatti, che Elliott Erwitt ha selezionato personalmente, traendoli dai suoi due grandi progetti a colori, Kolor e The Art of André S. Solidor.

gallery gallery
USA. Reno, Nevada. 1960. 'The Misfits'.
gallery gallery
USSR. Bratsk, Siberia. 1967.
gallery gallery
USA. Las Vegas, Nevada. 1957. Showgirls.
gallery gallery
USA. California. 1956.