È in edicola Interni novembre con Annual Contract

Come si vive a Shanghai nel 2018, come si abita e si lavora nella più dinamica città della Cina. Ne parliamo in questo numero, che viene presentato nell’ambito del Salone del Mobile.Milano Shanghai. Alla seducente città sul Bund, animata da misteriose atmosfere ed eleganti luci notturne, dedichiamo il nostro focus di approfondimento che spazia dall’architettura al design all’arte.

“Non sono un tetto e delle pareti a costituire un edificio, ma lo spazio nel quale si vive”, diceva il filosofo Lao-Tzu (VI secolo a.C). Lo racconta, per esempio, il Bulgari Shanghai Hotel & Resort firmato da Citterio Viel – di cui ci parla Silvio Ursini, vice-presidente del gruppo – modello di un preciso Italian way of life adattato al genius-loci.

E ancora il The Middle House Shanghai, il primo hotel progettato da Lissoni Architettura, tutto made in China. A seguire, i recenti interventi dell’olandese Ben Van Berkel, co-fondatore di UNStudio, che integrano in un unico ambiente abitazione, lavoro e svago.

E, per contraltare, la rivisitazione in chiave moderna della casa classica cinese, firmata da Vector Architects a Singapore e da Neri & Hu a Pechino.

Tutti questi spazi si lasciano percepire attraverso sfumature sensoriali e dettagli, che ricercano una relazione profonda con le luci, i materiali e i colori della cultura di questi luoghi. Restituiscono soluzioni non omologate che, tra conservazione e sperimentazione, ispirano e caratterizzano anche le nuove proposte del design.

Focus di questa produzione è la qualità dell’alto artigianato contemporaneo, che reinterpreta la tradizione in pezzi capaci di fondere culture ed elementi distanti. La Cina è sempre più vicina.