INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
Alvaro Siza. Viegem sem programa
Archivio: Agenda
Tag:

Alvaro Siza. Viegem sem programa

Articolo di: Claudia Foresti
Data Pubblicazione: 31 December 2013

Presso Fondazione Querini Stampalia, è esposto un progetto espositivo completamente dedicato al lato più intimo e meno conosciuto dell’architetto portoghese Álvaro Siza, figura di spicco nel panorama progettuale internazionale, che sarà insignito del Leone d’Oro alla carriera in occasione della 13. Mostra Internazionale di Architettura – la Biennale di Venezia. La mostra, organizzata dall’associazione culturale MedicinaMentis, in collaborazione con la Fondazione Querini Stampalia, nasce dai numerosi incontri che i due curatori, Greta Ruffino e Raul Betti, hanno avuto con l’architetto lusitano, presso il suo studio a Porto e racconta, attraverso l’esposizione di 53 opere, tratte dai suoi quaderni di appunti e personalmente selezionate dallo stesso autore, non solo l’attività dell’architetto ma soprattutto quella dell’uomo. Il percorso espositivo sottolinea la straordinaria memoria eidetica dell’architetto Siza, prendendo le mosse dai suoi disegni (in prevalenza ritratti) realizzati durante gli anni della giovinezza, con una sezione dedicata alla famiglia, i numerosi viaggi compiuti all’estero, le più recenti cene con gli amici e i momenti liberi “dal peso del lavoro”, e si popola via via di ricordi, sensazioni, note ironiche e visioni, tutte valide, in quanto inerenti alla vita. www.viagemsemprograma.com.

Now Reading:
Torre de Cristal
Archivio: Agenda
Tag:

Torre de Cristal

Data Pubblicazione: 1 April 2013
P_TorreDeCristal_L-26932594-1.jpg

Studio A-cero ha curato un progetto d’interior design realizzato agli ultimi piani del grattacielo Torre de Cristal di Madrid, progettata da Cesar Pelli. Il cinquantesimo piano è stato concepito come spazio polivalente e di servizio per tutti gli uffici che occupano l’edificio, distribuiti sui 52 piani del grattacielo. Gli uffici hanno una superficie interna di 690 mq, che viene suddivisa in diversi spazi: il corridoio, la sala riunioni, la segreteria di direzione, l’ufficio direzionale, una sala multiuso, un guardaroba, un office e una terrazza esterna di 147 mq. Fra tutti i pezzi, si distingue il tavolo da conferenza – lungo 14 metri – non solo per le sue dimensioni ma anche per il suo design e per il fatto che vi sono stati incorporati dei sistemi di sollevamento automatico degli schermi, che emergono da sotto il tavolo. Grazie ad Hi-Macs®, che consente l’unione dei pezzi senza giunzioni visibili, il tavolo sembra realizzato in un unico pezzo. Hi-MAacs® è stato utilizzato anche per i mobili e il pavimento.