INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
International Design Appointments
Archivio: New York 2016

International Design Appointments

The World of Creativity meets Italian Design
Terza serie degli International Design Appointment di INTERNI,
edizione 2016
New York Design Week, 13 / 17 Maggio
Data Pubblicazione: 10 May 2016

SCARICA LA CARTELLA STAMPA

Design e Architettura a New York, 13 / 17 Maggio

Dopo le edizioni del 2014 e 2015, INTERNI, il magazine portavoce della creatività italiana nel mondo da oltre sessant’anni, ritorna a New York, una delle capitali internazionali della creatività e del progetto, con “International Design Appointments: the world of creativity meets Italian design”, una serie di incontri con i grandi protagonisti del design e dell’architettura internazionale presso alcuni dei più rappresentativi flagship store del Made in Italy.

Architetti e designer dibatteranno sul tema new projects for urban landscapes: un nuovo modello residenziale a cui corrisponde un nuovo modo di scegliere il proprio stile di vita più consapevole ed ecosostenibile.

All’architettura sensazionalista si sta sostituendo una progettualità più attenta alla qualità dei luoghi e alle reali necessità dei soggetti urbani: la città torna a essere protagonista come un’agorà contemporanea in grande scala dotata di innovativi servizi pubblici e privati.

In questo scenario Urban 2.0 il design ha un ruolo molto importante portatore di un linguaggio estetico e funzionale di imprescindibile valore.

Gli incontri organizzati all’ora dell’aperitivo italiano o della colazione, vogliono essere un interessante momento di discussione e dibattito delle poetiche di progettisti particolarmente rappresentativi oltre che un momento strategico di connessione tra i flagship store, i progettisti, la testata e un pubblico allargato.

 


INTERNI International Design Appointments

INTERNI sottolinea la sua vocazione all’internazionalità e si attiva in concomitanza delle più importanti design week internazionali organizzando una ricca agenda di eventi. Il circuito, che coinvolge i più prestigiosi FLAGS HIP STORE del design italiano, quest’anno prevede tre appuntamenti.

 

New York Design Week / 13-17 Maggio 2016

A metà maggio gli showroom del design nei distretti creativi della Grande Mela sono stati animati da INTERNI con incontri e conferenze, International Design Appointments, che mettono a confronto la progettualità americana e l’impresa italiana.

NewYork2016_ITA_Page_13_Image_0001

 

London Design Festival / 17-25 Settembre 2016

Durante l’evento londinese che a settembre celebra il design, INTERNI organizza Interni Design Aperitivo, incontri esclusivi che mettono a confronto i grandi progettisti internazionali con le migliori aziende italiane.

NewYork2016_ITA_Page_13_Image_0002

 

Design Miami / Art Basel Miami Design / 1-4 Dicembre 2016

Arte e design si incontrano a dicembre a Miami, in uno dei più celebrati e frizzanti eventi nel campo della creatività; a Interni Art Design Miami collezionisti, artisti, imprenditori e progettisti raccontano e intrecciano i loro percorsi.

NewYork2016_ITA_Page_13_Image_0003

Now Reading:
Architetti
Archivio: New York 2016

Architetti

Data Pubblicazione: 10 May 2016

I grandi protagonisti del design e dell’architettura internazionale si incontrano sul tema “new projects for urban landscape”


 

Giulio Cappellini, Piero Lissoni, Nasir Kassamali, Gilda Bojardi

web_NY_450x255_PORTRAITS-speakers_wd

 

“Italian Design Brands and US Market: opportunities”

Una conversazione con Gilda Bojardi, direttore Interni

Sabato 14 Maggio h. 15.00 c/o Wanted Design Manhattan Conversation Room Terminal Stores  The Tunnel 269 11th Avenue Btw 27th and 28th Street, New York, NY 10011

Giulio Cappellini è nato a Milano nel 1954. Nel 1979, dopo aver conseguito la laurea in architettura, seguita da un Master in gestione d’azienda, è entrato alla Cappellini, dove si è dapprima occupato di immagine aziendale per poi assumere la gestione della società. Giulio Cappellini si occupa personalmente dell’immagine e dei prodotti del marchio Cappellini, non solo nel ruolo di Art Director ma anche come designer. Molti prodotti di Cappellini si trovano nelle collezioni permanenti dei più importanti musei di arte contemporanea del mondo. Recentemente è stato indicato da Time Magazine come uno dei dieci principali trend setter globali nel campo della moda e del design e come ambasciatore dell’eccellenza del design italiano.

Nel 1986 Piero Lissoni (1956) e Nicoletta Canesi fondarono  Lissoni Associati, uno studio multidisciplinare di architettura, arredamento e design con sede a Milano, seguito dalla società di comunicazione visiva Graph.x e poi dagli studi Lissoni Architettura e Lissoni Inc., con sede a New York, che si occupa dei progetti di design d’interni per gli Stati Uniti, il Canada e il Sud America. Tra i suoi clienti: Alessi, Alpi, Boffi, Cappellini, Cassina, De Padova, Fantini, Flos, Glas, Kartell, Knoll, Lema, Living Divani, Lualdi e Porro. Attualmente lo studio segue progetti in tutto il mondo: l’Oberoi Resort Al Zorah negli Emirati Arabi Uniti, 2 torri per lo Swire Hotel Group a Shanghai, condomini e ville sul lungomare per The Miami Beach Ritz-Carlton Residences, residenze private a Chelsea (New York), Amsterdam e Tel Aviv.

Nasir Kassamali è nato in Kenya ma è di origine indiana. La sua lungimiranza e la passione per il design hanno reso Luminaire uno dei principali messaggeri del design internazionale negli Stati Uniti. Sotto la guida di Nasir, gli showroom di Luminaire a Miami e Chicago sono diventati leggendari per aver proposto per primi, in modo instancabile e costante, le ultime novità del miglior design internazionale. Insieme alla moglie Nargis si è lasciato ispirare non solo dall’eccezionale qualità e dall’estetica sofisticata del design europeo, ma anche dalla consapevolezza della sua interazione con la nostra vita. Negli ultimi anni ha ricevuto numerosi premi, tra cui nel 2015 l’ambito Game Changers Award di Metropolis Magazine.

Gilda Bojardi dal 1994 è direttore responsabile della rivista Interni, edita da Mondadori e di tutte le pubblicazioni del sistema INTERNIHa ideato l’Evento FuoriSalone, iniziato nel 1990, la Design Week che anima oggi la città di Milano ogni anno ad aprile con più di 500 eventi. Come curatrice, crea e organizza eventi e mostre culturali in vari Paesi. Dal 2005 è Officier des Arts et des Lettres, onorificenza del Ministero della Cultura francese; nel 2007 ha ricebuto l’Ambrogino d’Oro dal Comune di Milano per l’ideazione del FuoriSalone e nel 2014 il Premio ITA Italian Talent Award dalla Camera dei Deputati di Roma.

 

Italian Design Brands and US Market. The Opportunities

Interni e Wanted Design hanno invitato alcuni protagonisti del design italiano, per parlare dell’attuale percezione del Made in Italy negli Stati Uniti descrivendo scenari e possibilità future di uno dei principali mercati mondiali e fornendo informazioni importanti partendo da un punto di vista privilegiato come il loro.

Avrà luogo uno scambio di esperienze e opinioni sull’impatto del design italiano nel mercato americano, sulla distribuzione e le sue problematiche, sull’evoluzione dei marchi e sulle grandi opportunità esistenti.

 


Ada Tolla e Giuseppe Lignano – Lot-Ek Architecture and Design

web_NY_450x255_PORTRAITS-lot-ek

 

“Lot-Ek + UpCycling: Recent Projects”

con Martinelli Luce

Domenica 15 Maggio h. 17.00 c/o Lot-Ek Studio 181 Chrystie Street #2, New York, NY 10002

Lot-Ek è uno studio di design con sede a New York fondato nel 1993 dagli architetti italiani Ada Tolla e Giuseppe Lignano.

Lo studio è stato coinvolto in progetti residenziali, commerciali e istituzionali negli Stati Uniti e all’estero e ha ideato e realizzato progetti per mostre e installazioni site-specific per le maggiori istituzioni culturali e musei compreso il MoMA, il Whitney Museum, il Guggenheim e il MAXXI.

Lot -Ek ha ottenuto grande visibilità nel mondo dell’architettura /design/arte per il suo approccio innovativo e sostenibile rispetto alla costruzione, ai materiali e allo spazio tramite l’upcycling degli oggetti industriali esistenti e dei sistemi non originariamente intesi per l’architettura.

Il loro approccio sostenibile nei confronti della costruzione tramite l’upcycling ha costituito la base dei progetti strutturali a tutti i livelli, dato che si ispirano a metodi di costruzione intelligenti ed ecologicamente responsabili.

A tale scopo, lo studio utilizza le proprietà tecnologiche degli oggetti industriali esistenti per fare architettura. Oltre a condurre il proprio studio professionale, Ada Tolla e Giuseppe Lignano tengono lezioni presso le principali università e istituti culturali in tutti gli Stati Uniti e all’estero.

Per INTERNI International Design Appointments, lo studio presenterà una selezione di progetti completati di recente e implementerà idee di riciclo e upcycling – dalle case unifamiliari agli edifici residenziali, dagli store ai luoghi di incontri culturali.

 

Previous Next

 


Jeffrey Beers – JBI Jeffrey Beers International

web_NY_450x255_PORTRAITS-beers

 

“Bringing Hospitality to the Home”

Una conversazione con Gilda Bojardi

Lunedì 16 Maggio h. 9.00 c/o Scavolini Soho Gallery 429 West Brodway, New York, NY 10012

Negli ultimi venticinque anni, il lavoro di Jeffrey Beers ha determinato un nuovo standard nel campo dell’hospitality design. Con una pianificazione ben ponderata, l’innovazione del design e una sintesi incomparabile di architettura e tecniche artigianali, ha creato spazi di incontro che vanno oltre le tendenze. Jeffrey aveva avuto un’esperienza nelle belle arti quando era studente di architettura alla Rhode Island School of Design.

L’interesse di Jeffrey per il rapporto tra architettura e vetro lo ha portato a ottenere una borsa di studio dell’IIE/Fulbright in Brasile. Mentre era lì, ha lavorato con il famoso architetto brasiliano Oscar Niemeyer, a cui Jeffrey attribuisce il merito di avergli aperto gli occhi sul mondo del colore e della forma.

Ritornato negli Stati Uniti, Jeffrey ha avuto l’onore di entrare a far parte dello studio newyorkese dell’eminente architetto I.M Pei, che ha aiutato a sviluppare il progetto del rinomato complesso di Raffles City a Singapore e dove ha subito il fascino delle dinamiche degli alberghi e degli spazi sociali dove le persone si recano a cenare, festeggiare o divertirsi.

Nel 1986, ha fondato la sua società, Jeffrey Beers International (JBI). Da allora, questa è stata regolarmente riconosciuta per lo straordinario lavoro e nel 2000 Jeffrey è stato introdotto nel Platinum Circle dell’Hospitality Design.

La conversazione verterà sul tema omnicomprensivo dell’hospitality nel nuovo design residenziale del lusso presentando l’esperienza di Jeffrey per alcuni dei più famosi cuochi del mondo e come questo abbia influenzato il suo modo di affrontare il design delle cucine.

Insieme all’analisi di come il design italiano abbia influenzato gli architetti americani, Jeffrey parlerà anche dell’importanza di fare della cucina il cuore della casa e spiegherà come un layout dettagliato e ben pensato possa creare uno spazio che promuova la conversazione tra familiari e amici.

 

Previous Next

 


Enrico Bonetti e Dominic Kozerski – Bonetti Kozerski Studio

web_NY_450x255_PORTRAITS-bonetti korzeski

 

“A Residential Design Approach”

Monday 16 May h. 6.30 pm c/o Natuzzi Italia 105 Madison Avenue, New York, NY 10016

L’architetto Italiano Enrico Bonetti e il suo collega britannico Dominic Kozerski hanno fondato il loro studio a New York nel 2000.

Applicando la loro sensibilità europea a progetti sofisticati per personalità forti, questa coppia di architetti ha raggiunto quella che è stata descritta come l’estetica dell’understatement del lusso. Il loro stile è innanzitutto una sensazione: quella di calma e calore, che è evidente solo nella delicata interazione di spazio e luce.

L’alternanza tra progetti residenziali privati e retail branding li ha aiutati a creare un approccio davvero unico che mette insieme elementi di entrambi i mondi creando soluzioni uniche e inaspettate.

Lo studio ha di recente completato il primo campus del nuovo network globale di scuole indipendenti, Avenues, nel West Side di Manhattan vicino all’High Line Park e ora sta lavorando sulla nuova sede della Pace Gallery a Chelsea.

Questo contributo si concentra su quattro progetti residenziali che illustrano come il rapporto tra sito e cliente genera la struttura del design.

I progetti sono: Appartamento in Central Park West, New York di Donna Karan; Compound di Donna Karan, Parrot Cay, Turks and Caicos; Fienile a Sagaponack, East Hampton, New York e Fattoria a New Paltz, New York.

 

Previous Next

 

 

Now Reading:
Location
Archivio: New York 2016

Location

Data Pubblicazione: 10 May 2016

Alcune aziende italiane hanno messo a frutto una vocazione per l’internazionalità ancora nel dna dell’imprenditoria di settore e oggi più che mai punto di eccellenza del sistema produttivo


 

 

Martinelli Luce

Martinelli Luce_Circular Pol XXL_03

c/o LOT-EK Studio 181 Chrystie Street #2, New York, NY 10002 . Nella foto, la lampada Circular Pool XXL, design Emiliana Martinelli, 2013

 

Martinelli Luce, fondata dal designer Elio Martinelli, è un’azienda attiva a livello globale e dall’identità ormai consolidata che si distingue per uno stile progettuale ispirato alla natura e alla purezza delle forme geometriche, una forte vocazione per l’innovazione tecnologica e la capacità di soddisfare le necessità di numerosi mercati.

Martinelli Luce è un marchio di riferimento nel settore grazie al suo linguaggio estetico. Le lampade e gli apparecchi illuminotecnici creati da Martinelli Luce, tra cui l’iconica lampada Pipistrello disegnata da Gae Aulenti nel 1965, sono caratterizzati da linee essenziali, rappresentano il miglior design italiano degli anni Sessanta e Settanta del secolo scorso e oggi sono esposti nei principali musei del design nel mondo.

La passione per la ricerca e una filosofia imprenditoriale basata sul rigore estetico hanno reso Martinelli Luce leader nel settore casa. Negli ultimi anni la divisione contract è rapidamente cresciuta, grazie allo sviluppo di sorgenti luminose dotate di tecnologie volte a ottimizzare il risparmio energetico e utilizzate per l’illuminazione di grandi superfici e spazi: hotel, musei, uffici, centri commerciali, negozi, grandi magazzini e cinema. Attualmente Martinelli Luce è distribuita in tutto il mondo, in Europa, Russia, Medio Oriente, Estremo Oriente e Australia.

 

Martinelli-logo

 


Scavolini

SCAVOLINISOHOGALLERY_3

Scavolini Store 429 West Brodway, New York, NY 10012

 

Fondata a Pesaro nel 1961 dai fratelli Valter ed Elvino Scavolini, in pochi anni Scavolini si trasforma da piccola azienda artigianale di cucine in una delle più importanti realtà industriali italiane, conquistando e mantenenendo dal 1984 la leadership del settore in Italia.

Grazie alla nascita di Scavolini Bathrooms nel 2012 e allo sviluppo dell’offerta Living, l’azienda oggi propone soluzioni per una “home total look” ed è riconosciuta come eccellenza made in Italy in tutto il mondo, con oltre 1.300 showroom nei 5 Continenti.

A New York, il flagship store Scavolini Soho Gallery, 900 mq su due livelli, accoglie soluzioni per ogni esigenza, dallo stile contemporaneo a quello tradizionale. Cucine, living e arredi per il bagno diversi nell’estetica e nel gusto ma tutti accomunati dalla qualità made in Italy. A disposizione di privati e interior designer, la professionalità e l’esperienza del team guidato da Francesco Farina, CEO di Scavolini USA e Daniele Busca, Showroom Manager & Creative Director che assistono il cliente nella scelta, dall’idea alla progettazione finale.

 

Scavolini-logo

 


Natuzzi Italia

Schermata 2016-05-11 a 16.14.55

Natuzzi Italia 105 Madison Avenue, New York, NY 10016

 

Fondata nel 1959 da Pasquale Natuzzi, Natuzzi S.p.A. progetta, produce e commercializza un’ampia collezione di divani, poltrone, letti, mobili e accessori per la casa.

Con un reddito consolidato pari a € 488,5 milioni nel 2015, Natuzzi è il principale produttore italiano di mobili e l’azienda con il maggiore sviluppo mondiale nel suo settore, con ben otto siti di produzione, dodici uffici commerciali e più di 1140 punti di vendita in tutto il mondo.

Etica e responsabilità sociale, innovazione, know-how industriale e gestione integrata della catena di valore sono i punti forti che hanno fatto del Gruppo Natuzzi un leader di mercato e lo hanno reso il brand di mobili più noto del mondo tra i consumatori di beni di lusso. Natuzzi S.p.A. è stata quotata alla Borsa di New York a partire da maggio 1993.

Lo store di Madison Avenue, che ha aperto nel 2014, con un’area di 5000 metri quadrati, è la massima espressione del DNA della società. Un punto di riferimento fondamentale per chi ama lo stile Made in Italy e i mobili di alta qualità.

 

Natuzzi-logo

 


Wanted Design Manhattan

Wanted Design Manhattan Conversation Room - Terminal Stores The Tunnel - 269 11th Avenue Btw 27th and 28th Street, New York, NY 10011

Wanted Design Manhattan Conversation Room – Terminal Stores The Tunnel – 269 11th Avenue Btw 27th and 28th Street, New York, NY 10011

 

Wanted Design Wanted Design (West Chelsea, Manhattan, 13-16 maggio, e Industry City, Brooklyn, 7-17 maggio) è una piattaforma fondata nel 2011 da Odile Hainaut e Claire Pijoulat per promuovere la cultura del design a New York attraverso dibattiti ed eventi.

Ecco alcuni progetti per il 2016: Designer Maker Entrepreneur, sugli studi di design indipendenti americani; American Design Honors, premio assegnato ai giovani talenti con capacità imprenditoriali; Design Schools Workshop, rivolto agli studenti delle scuole di design, ai quali viene chiesto di sviluppare progetti concreti, quest’anno sul tema della giocosità; Launch Pad, un’area dedicata alle piccole aziende e ai concept di designer indipendenti; Conversation Series, tre giorni di dibattito per analizzare nuove prospettive su temi come Design e Scienza,  Design e Identità e Il Futuro del Fare.

L’edizione 2016 di Wanted Design prevede la partecipazione come espositori di aziende quali Alessi, Alpi, Bernhardt Design, Cappellini, Capsule, David Trubridge, Effeti, Moroso e Visual Magnetics.

 

WantedDesign-logo

Now Reading:
Calendario, Mappe, Indirizzi
Archivio: New York 2016

Calendario, Mappe, Indirizzi

Data Pubblicazione: 10 May 2016

International Design Appointments. Incontri speciali con il Design e l’Architettura: calendario, location, mappe


 

 

Sabato 14 Maggio

h 15.00

Giulio Cappellini, art director e talent scout

Piero Lissoni, architect

Nasir Kassamali, presidente e co-founder di Luminaire

Dialogano con Gilda Bojardi, direttore INTERNI

c/o Wanted Design Manhattan

 

Domenica 15 Maggio

h 17.00

Ada Tolla e Giuseppe Lignano, Lot-Ek

un incontro in collaborazione con Martinelli Luce

c/o Lot-ek Studio

 

Lunedì 16 Maggio

h 9.00

Jeffrey Beers, Jeffrey Beers International

dialoga con Gilda Bojardi, direttore INTERNI

c/o Scavolini Soho Gallery

 

h 18.30

Enrico Bonetti e Dominic Kozerski, Bonetti/Kozerski

c/o Natuzzi Italia

 

Ogni incontro sarà seguito da una degustazione di eccellenze culinarie italiane

Si ringrazia: I love Italian Food, Piccolo Cafè

 

Thanks to: Agricola Due Vittorie, Bauli, Consorzio Tutela Prosecco Doc, Coppini Arte Olearia, F.lli Saclà, Fabbri, Ferrarelle, Illy, Sibat Tomarchio

 


web_NY_450x255_MAP

 

1. Lot-Ek Studio 181 Chrystie Street #2, New York, NY 10002 Ph. +1 212-255-9326 – www.lot-ek.comwww.martinelliluce.it

2. Natuzzi 105 Madison Avenue, New York, NY 10016 bonettikozerski.comwww.natuzzi.us

3. Scavolini Soho Gallery 429 West Brodway, @ Prince Street, New York, NY 10012 www.jeffreybeers.comwww.scavolinisohogallery.com

4. Terminal Stores – The Tunnel – Conversation Room – 269 11th Avenue, Btw 27th and 28th St., New York, NY 10001 www.wanteddesignnyc.com